Alexander Lowen

Reprimere le emozioni

I bambini reprimono gran parte delle loro emozioni per adattarsi alle condizioni dell’ambiente familiare. Cominciano col trattenere le espressioni di paura, rabbia, tristezza e di gioia perché pensano che i loro genitori non siano in grado di confrontarsi con questi sentimenti. Di conseguenza diventano sottomessi o ribelli; né l’uno né l’altro di questi due atteggiamenti […]

“Oh Dio!”. Il pianto: l’emozione liberatoria

Piangere significa accettare la realtà del presente e del passato.  Quando ci abbandoniamo al pianto, sentiamo o percepiamo la nostra tristezza e ci rendiamo conto di quanto siamo feriti e quanto duramente siamo stati danneggiati. Se un paziente mi dicesse, come qualcuno ha fatto: “Non ho niente per cui piangere”, potrei rispondergli soltanto: “E allora perchè […]

Onorare il corpo

Il libro è l’autobiografia di Alexander Lowen, pubblicata in Italia nel 2011 con l’introduzione di suo figlio Fred, che è l’attuale Presidente della Lowen Foundation. Una biografia autentica, che descrive tutta la sua vita: dai suoi primi lavori, a quando diventa medico, al conflitto con la madre, all’incontro con il suo maestro W.Reich, all’amore con […]

Arrendersi al corpo

La resa del corpo Gli stati emotivi influiscono direttamente sulla respirazione. Quando una persona è molto arrabbiata, il respiro diventa più rapido, per aiutarla a mobilitare una maggiore quantità di energia per l’azione aggressiva. La paura ha l’effetto opposto: spinge la persona a trattenere il respiro perché nello stato di paura l’azione è sospesa. Se […]